Il nostro forno a legna.

Situato originariamente al civico 3 di via Antonio Gramsci (ex piazza Matteotti), abitazione della famiglia Faffa, sotto il piano stradale, il nostro antico forno a legna recava su di una pietra sistemata a mo’ di architrave sopra la cappa, la data della sua costruzione: 1851.

L’incisione purtroppo andò perduta durante i lavori di trasferimento del forno al civico 7 della stessa via a causa della parziale distruzione della casa dei Faffa avvenuta durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

Qui il forno a legna fu rimontato e ancora oggi, sebbene nel 2004 la volta è stata ristrutturata a causa dell’iniziale cedimento dei mattoni originari, è il cuore produttivo del nostro pane a levitazione naturale e della maggior parte dei nostri prodotti.

La messa in funzione avviene da oltre 160 anni ogni notte mediante l’accensione di fasci di legna (fascine) provenienti da piante della macchia mediterranea (lecci, faggi, querce, …) che consentono un innalzamento e mantenimento della temperatura intorno ai 300° circa.

Una volta arsa la legna viene tolta dal forno, messa all’interno di un robusto contenitore di ferro e fatta raffreddare. Dalla combustione si ottiene così un carbone (la carbonella) depurato al 100% adatto ad un eccellente utilizzo per la cucina alla griglia.

La lenta cottura del forno a legna conferisce inoltre al pane la caratteristica genuina e una straordinaria fragranza e freschezza anche per più giorni e un sapore che ci riporta indietro nel passato.

  • Le fascine nel forno a legna
    Le fascine nel forno a legna
  • Cottura Torcolo di S.Costanzo
    Cottura Torcolo di S.Costanzo
  • Cottura torte di Pasqua
    Cottura torte di Pasqua
  • Cottura torte di Pasqua
    Cottura torte di Pasqua

Chi siamo

la nostra azienda lavora all’insegna della tipicità, genuinità e continuità al servizio della nostra clientela, fornendo non solo un servizio di vendita e produzione quotidiane, ma anche ordinazioni per occasioni speciali e cerimonie.

Contatti

  • Faffa Il Fornaio dal 1851 s.a.s. di Faffa Valentina & C.
  • Via Gramsci, 9/11
    06135 Ponte Valleceppi, Perugia

  • (+39) 075.6920122

  • info@faffailfornaio.it

    Facebook

    1 day ago

    Faffa dal 1851 Il Fornaio

    Bianca e rossa come i #colori del nostro #cuore
    Blu come il nostro #lagotrasimeno
    Verde come le nostre #valli
    Giallo come il nostro #grano, ingrediente primo del re della tavola: il #pane
    La #ciaramicola : #patrimonio umbro ❤️🇮🇹

    #faffa #ilfornaio #bakery #perugia #fornoalegna #tradizioni #storia #qualità #umbria #FoodIdentity #foodphotography #foodstagram #happiness #healthyfood #staytuned
    ... See MoreSee Less

    Grazie Leonardo Belardi 😍 ... See MoreSee Less

    1 week ago

    Faffa dal 1851 Il Fornaio

    La nostra #identità è il PANE: di grano macinato a pietra, impastato a mano e cotto nel nostro storico forno a legna. Fedele alla sua semplice natura, senza segreti; con la certezza di sfornare ogni giorno un cibo autentico. E accanto al nostro pane trovano posto sulla tavola le ricette semplici della tradizione popolare portatrici di storia e genuinità

    #faffa #ilfornaio #bakery #perugia #pane #pain #bread #sourdoughbread #sourdough #impasto #impastoamano #farina #farinaintegrale #Verna #greenlife #sostenibilità #filieracorta #tradition #history #quality #umbria
    ... See MoreSee Less

    2 weeks ago

    Faffa dal 1851 Il Fornaio

    #martedigrasso...i nostri dolci di carnevale ti aspettano per essere gustati come più ti piacciono #miele #alchermes #cioccolato #vaniglia 🤩
    #mangiasano ➡️ la nostra #frittura viene fatta solo con olio di semi di arachide ed esclusivamente in padella cambiando l’olio molto spesso per permettere un’adeguata e sana doratura, tuffando l’impasto nell’olio senza farne assorbire una sola goccia!

    #faffa #ilfornaio #bakery #perugia #tradizioni #storia #qualità #carnevale #strufoli #frappe #brighelle #foodporn #foodphotography #foodgram #foodblogger #umbria
    ... See MoreSee Less

    2 weeks ago

    Faffa dal 1851 Il Fornaio

    #martedigrasso #falòdicarnevale #lememoriedellanonna

    La nostra #nonna , grande #custode della #tradizionecontadina , raccontava che la sera del martedì grasso venivano accesi dei gran #falò nei campi vicini dove durante tutto l’inverno, i contadini avevano accumulato paglia e rami delle ultime potature. La tradizione voleva, infatti, che bruciando i rami delle potature potessero essere scongiurate le gelate di primavera sulle piante.
    Il falò dava l’addio all’ #inverno e il benvenuto alla #primavera . Il fuoco aveva il compito di eliminare ogni malattia dalle sementi nascoste sotto terra e augurare raccolti abbondanti. 
    I ragazzi e le ragazze andavano di casa in casa a chiedere ai loro vicini salsicce, costarelle e lonza fresche di fattura (l’uccisione del maiale avveniva infatti nei primi mesi dell’anno e nella cultura contadina era un vero e proprio rito), per festeggiare il Carnevale! Tutti intorno al gran fuoco, cuocevano quel che erano riusciti a farsi regalare concludendo la festosa cena con gli strufoli fritti, neanche a dirlo, nello strutto!
    Ricordi che oggi sembrano assai lontani e che la facevano ancora emozionare per il ricordo di tanta allegria e speranza nel futuro...malgrado tutto ❤️

    #martedigrasso #faffa #ilfornaio #perugia #tradizioni #storia #qualità #strufoli #brighelle #frappe #carnevale #foodporn #umbria
    ... See MoreSee Less

    Invia un messaggio

    Dichiaro di aver preso visione dell'informativa sulla privacy
    Si autorizza al trattamento dei dati personali. Regolamento UE 2016/679 (“GDPR”)